lunedì 5 settembre 2011

LA MERINGA ITALIANA


Quella di oggi non è proprio una ricetta, ma la base per preparare tante buone ricette.
La meringa italiana è l'unica meringa che non si cuoce in forno, ma costiuisce la base di molti dolci freddi, come mousse e semifreddi. La cosa bella della meringa italiana è che una volta fatta può essere conservata in congelatore, non ghiaccia e quando serve è pronta all'uso.
La preparazione consiste nel versare acqua e zucchero bollenti su albumi montati,( viene chiamata anche meringa cotta) e questo serve per pastorizzarli quindi la meringa può essere consumata anche da chi non può mangiare l'uovo crudo come ad esempio durante la gravidanza chi ha il toxotest negativo, a scoprirla prima questa meringa mi sarei fatta una scorpacciata di semifreddi quando ero incinta!!


INGREDIENTI:
125 gr di albumi
250 gr di zucchero
50 gr di acqua

Per la realizzazione io ho usato il Bimby perchè la preparazione è un pò lunga.
Ho messo la farfalla nel Bimby ed ho inserito gli albumi e 50 gr di zucchero. Ho azionato a vel 2.
Nel frattempo mettere in un pentolino 50 gr di acqua e lo zucchero restante e cuocere fino a raggiungere 121° di temperatura. In mancanze del termometro fare la prova con il cucchiaio: prendere un pò di sciroppo e versarlo dal cucchiaio, se fa un filo denso, è pronto.
Versare questo sciroppo sui tuorli che si stanno montando in due volte: aumentare un pò la velocità del Bimby e versare metà dello sciroppo, montare un paio di minuti e versare lo sciroppo restante. Continuare a montare fino a raffreddamento. Una volta pronta può essere usata subito; io l'ho messa in un contenitore e conservata in congelatore in attesa di trovarvi un degno impiego.
La meringa non ghiaccia perchè lo zucchero agisce come anticongelante, e quando mi serve prendo la quantità che occorre.


13 commenti:

  1. Sai che non ho mai fatto la meringa all'italiana?
    Una pecca a cui dovrò senz'altro porre rimedio! ;-)

    RispondiElimina
  2. io sono una patita della meringa italiana però non pensavo che la potessi scongelare, così come si può fare per la patabomb (stesso procedimento ma con i tuorli).
    Io la faccio con la planetaria

    Una curiosità: se si lascia all'aria si solidifica come le meringhe classiche? Grazie ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    è una delle prime cose che ho fatto da quando mi sono appassionata ai dolci grazie a Luca Montersino!
    Per fare mousse e semifreddi fa davvero la differenza!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  4. Fare questa meringa dà molta soddisfazione, poi è molto utile, per motivi igienici! bravissima!Bacioni!

    RispondiElimina
  5. e una vera soddisfazione fare le meringhe...
    complimenti davvero..
    lia

    RispondiElimina
  6. Ma sai che la meringa italiana non l'ho mai fatta? Anche a me non piace molto usare l'uovo crudo e così ho sempre ripiegato sulla meringa svizzera. Chissà cosa ci farai adesso di buono...Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  7. Il fatto di pastorizzare l'uovo è importante e ti permette di gustare il dolce con più tranquillità! Bravissima! ciao

    RispondiElimina
  8. Assunta: brava come sei non puoi tralasciare una cosa così semplice
    Azzurra: la meringa non si ghiaccia, perchè lo zucchero agisce come anticongelante, percui quando ti serve apri il contenitore e con un cucchiaio prendi la giusta quantità, ora aggiorno queste informazioni anche sul post
    VaNe: in effetti io la uso da quando ho scoperto Montersino
    Lia: questa meringa però non si cuoce in forno ma è la base per i semifreddi
    Ka, Federica ed Emanuela: in effetti è più igienico e si può mangiare il dolce con tranquillità, anche se io uso le uova delle mie galline(quando non sono in sciopero)

    Buona giornata a tutte

    RispondiElimina
  9. grazie cara é un buon suggerimento sempre per l'utilizzo degli albumi in eccesso.

    Invece peer le meringhe al forno usasre il metodo classico vero? A presto ciao

    RispondiElimina
  10. e' fantastica questa meringa!!brava!! felice serata!!

    RispondiElimina
  11. Favolosa questa meringa! Non sapevo che si potesse mettere nel congelatore. Veramente interessante, la proverò... Ciao

    RispondiElimina
  12. ciao alessandra!sono passata a trovarti e mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori!!complimenti per il tuo blog!a presto paola

    RispondiElimina
  13. una bellissima e gustosa ricetta ,ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...